Perfezionato il Closing che unisce PA Group a Retelit

Perfezionato il Closing che unisce PA Group a Retelit

Già avviate le procedure operative per l’integrazione delle due società

 
Il 14 gennaio 2020, i soci di Partners Associates SpA, capogruppo di PA Group, in esecuzione del contratto preliminare firmato in data 22 ottobre 2019, hanno stipulato il contratto definitivo per la cessione delle azioni rappresentanti il 100% del capitale sociale a Retelit Digital Services SpA, società interamente controllata da Retelit SpA.
 
“Siamo entusiasti di partire con questo progetto, considerando che oggi nasce un soggetto unico nel panorama ICT italiano, in grado di offrire al mercato, soluzioni integrate e tailor made sulle esigenze delle aziende italiane e soprattutto completamente realizzate su piattaforme gestite dal Gruppo.” – afferma Ennio Baracetti, Presidente di PA Group“In questi mesi, dalla firma dell’accordo vincolante ad oggi, abbiamo già iniziato ad impostare i primi passi verso l’integrazione, con incontri tra i rappresentanti di tutte le divisioni aziendali e da subito si è notata una piena sintonia tra i gruppi di lavoro e grande attesa per poter mettere in pratica questa collaborazione.”
 
Il Presidente di Retelit Dario Pardi ha commentato: “Siamo indubbiamente soddisfatti per aver portato a termine questa operazione che proietta Retelit verso il futuro, facendola diventare un Gruppo in grado di giocare un ruolo primario in Italia e non solo, con proposte complete, sia in ambito infrastrutturale sia di servizi digitali e ICT. Voglio ringraziare tutte le persone che hanno contribuito a portare a termine l’acquisizione, dal management agli operativi e sottolineare il clima positivo di collaborazione che si è già stabilito tra i dipendenti di Retelit e PA Group, fondamentale per garantire il successo di questa fusione”.
 
L’operazione, come già comunicato in data 22 ottobre 2019, porta alla creazione di un primario operatore di servizi integrati ICT italiano, ben diversificato tra infrastruttura e servizi a valore aggiunto (circa 53% infrastruttura e 47% di servizi), potendo contare sull’offerta e competenze di due realtà perfettamente complementari. L’unicità del nuovo soggetto risiede nel poter coprire nativamente, cioè su propria piattaforma, tutta la catena del valore dei servizi ICT.
 
Le soluzioni che la nuova realtà potrà offrire saranno traversali per più settori come nel caso di offerte, tra le altre, di Cyber Security, Multicloud, Big Data, Intelligenza artificiale, CRM, ERP, MES, Digital Marketing, System Integration, Data Center, ma anche verticali per singoli mercati, dall’Healthcare, all’Automotive, al Retail, al Finance e servizi per la Pubblica Amministrazione.
 

Leggi il Comunicato Stampa